Stadio a energia solare


Padova-Reggina: il match-clou della seconda giornata è una partita a energia solare

Grazie ai nuovi pannelli fotovoltaici nel parcheggio dell’Euganeo con un giorno di irradiazione solare si copre abbondantemente il fabbisogno di energia elettrica dello stadio di un intero campionato. La sfida tra due pretendenti ai playoff che cercano conferme dopo il buon esordio

PADOVA. Padova-Reggina di stasera (ore 20.45) sarà la prima gara di calcio ad alto livello interamente illuminata a energia solare. Tutto grazie all’avvenieristico impianto di pannelli fotovoltaici che l’amministrazione comunale ha fatto realizzare dall’inizio di quest’anno nel parcheggio Sud dello stadio Euganeo. Un sistema di strutture allacciato alla rete elettrica il cui primo stralcio ha una potenza pari a 2 mega watt al giorno.

“Praticamente con un giorno di irradiazione solare – spiega il vicesindaco Ivo Rossi, che ha seguito la realizzazione del progetto con l’assessore all’Ambiente Alessandro Zan – copriamo abbondantemente il fabbisogno di energia elettrica dello stadio Euganeo di un intero campionato”. Si tratta solo della prima fase di trasformazione dello stadio e della cittadella dello sport in una grande centrale elettrica verde: a regime – completato in novembre l’impianto all’Euganeo e messo in rete anche l’impianto del tetto del palazzetto per l’atletica indoor – la produzione di energia elettrica pulita sarà di 4 megawatt al giorno.

“Nessun’altra città in Italia come Padova – aggiunge Rossi – ha spinto sulla produzione propria di energia elettrica. In zona industriale è in fase di allacciamento l’impianto sopra l’Interporto, che è uno degli impianti più grandi d’Europa e tutte le scuole materne ed elementari di Padova sono autosufficienti perché dotate di impianti di produzione di energia elettrica dal sole”.

La partita. Padova-Reggina di questa sera è la partita-clou della seconda giornata del campionato di serie B. Due pretendenti ai playoff, se non alla promozione diretta in serie A, a confronto. E se i biancoscudati di mister Alessandro Dal Canto vengono dal buon 2-2 dell’esordio sul campo della favoritissima Sampdoria, la Reggina del trevigiano Roberto Breda al debutto in casa ha rifilato quattro gol al Modena (4-1 il risultato finale).

Possibile formazione del Padova: Pelizzoli; Donati, Schiavi, Legati, Renzetti; Osuji, Italiano, Marcolini; Cutolo, Ruopolo, Drame.

Non è escluso, che Dal Canto decida di portare in panchina Daniele Cacia, l’attaccante presentato oggi dallla società biancoscudata. Prima di lasciare Lecce, infatti, il bomber ha svolto regolarmente la preparazione. Tutto dipenderà dal transfert della Lega.

Fonte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...